VILLAGGI NEL SALENTO - PUGLIA
   
VILLAGGI  NE SALENTO, VILLAGGI IN PUGLIA, VILLAGGI GARGANO, VILLAGGI GALLIPOLI, VILLAGGI  OTRANTO

VILLAGGI NEL SALENTO - PUGLIA

Villaggio oasi le Dune****

Hotel village direttamete sul mare
località Torre canne di Fasano (BR)
Formula Hotel e formula residence


Blu Salento Village****

Villaggio direttamete sull mare
località Sant'Isidoro (marina di Nardò)
Sconto del 10% (prenota prima)


Iberotel Apulia****

Villaggio direttamete sull mare
località Tore San Giovanni (marina di Ugento)
Sconto del 10% (prenota prima)
più 14 = 13 Giorni


Hotel L'isiola di pazze

hotel direttamete sul mare
località Torre San Giovanni (Ugento)
SALENTO

 



Dolmen Sport Resort****

Villaggio direttamente sul mare
località Minervino (Lecce)

2 bambini gratis
Più sconto del 15%



Villaggio Maritalia****

Villaggio direttamente sul mare
località Rodigarganico (Gargano)



Hotel Gusmay****

Villaggio direttamente sul mare
località Peschici (Gargano)

2 bambino gratis



Villaggio Sairon Club

Villaggio a 800 metri dal l mare
località Torre Dell'orso




Villaggio Piccolo Friuli

Villaggio a 600 metri dal l mare
località Vieste (Gargano)




HYENCOS HOTELS****

Villaggio direttamente sul mare
località Torre San Giovanni (marina di Ugento)



BAIA BLU GALLIPOLI

Villaggio direttamente sul mare
località Gallipoli

Formula residence
(PUGLIA)



Hotel palme Gemelle

Villaggio a 600 metri dal marel
località Vieste (Gargano)

2 bambini gratis
più sconto del 15%



Park Hotel Paglianza Paradiso****

Villaggio direttamente sul mare
località Peschici (Gargano)

1 bambino gratis



Park Hotel Valle Clavia****

Villaggio a 250 merti dal mare
località Peschici (Gargano)

1 Bambini gratis



Villaggi In Puglia

Il salento Proteso per più di 150 chilometri tra i due mari che ne hanno modellato morfologia e storia, il Salento ha uno sviluppo costiero altamente suggestivo e incantevole.
La costa orientale

Chi volesse realizzare il circuito dei due mari, lungo poco più di 200 chilometri, dovrebbe partire da Casalabate, spiaggia non distante dall’abbazia di Santa Maria di Cerrate (Squinzano), e lasciarsi condurre dalla costa bassa e sabbiosa verso sud, attraverso Torre Rinalda, Torre Chianca e Frigole, ombreggiate da lussureggianti pinete, fino a San Cataldo, con i resti della messapica Lupiae e del porto romano di Adriano, e poi proseguire lungo la panoramica Statale 611 fino alle Cesine, una delle più suggestive e interessanti zone umide d’Europa, protetta da una specifica Convenzione internazionale. La visita all’area, ricadente in territorio di Vernole, e ricca un tempo di paludi e di acquitrini, è consentita con la guida dei volontari del WWF e offre la possibilità di ammirare vari habitat naturali, dalle dune agli stagni salmastri, dai canneti ai boschi di lecci e di pini, fino al sottobosco di mirti, di lentischi e di ginestre, rifugio di numerose specie animali e vegetali e crocevia di transito per alcuni uccelli non stanziali.
Da qui, direzione Otranto, superando i centri attrezzati balneari di San Foca, Roca Vecchia, Torre dell’Orso e Sant’Andrea, si trovano località ancora intatte e incontaminate, protette da basse pinete digradanti fino alle dune del mare, e scali-rifugio per gli amanti della vela e della nautica da diporto.
Roca Vecchia è un abitato messapico sorto su un insediamento preistorico. Gli scavi hanno rimesso in luce i grossi blocchi di pietra della cinta muraria ed una necropoli con numerose tombe a forma rettangolare scavate nella roccia e corredo funerario del IV-III secolo a.C., soprattutto vasi apuli a figure rosse e trozzelle messapiche.
I Laghi Alimini preannunciano Otranto. Sono due specchi d’acqua variamente salmastri, con risorgive dolci, che corrono paralleli lungo la costa, caratterizzati da vegetazione palustre e da fitti canneti che ospitano rarissime specie vegetali, come la carnivora erba vescica, le orchidee di palude e l’erica salentina. Oasi di protezione faunistica, i laghi sono meta di folaghe e di aironi cinerini.

GALLIPOLI - PORTO CESAREO - TORRE DELL'ORSO - OTRANTO - LECCE - SANTA MARIA DI LEUCA

Chi volesse realizzare il circuito dei due mari, lungo poco più di 200 chilometri, dovrebbe partire da Casalabate, spiaggia non distante dall’abbazia di Santa Maria di Cerrate (Squinzano), e lasciarsi condurre dalla costa bassa e sabbiosa verso sud, attraverso Torre Rinalda, Torre Chianca e Frigole, ombreggiate da lussureggianti pinete, fino a San Cataldo, con i resti della messapica Lupiae e del porto romano di Adriano, e poi proseguire lungo la panoramica Statale 611 fino alle Cesine, una delle più suggestive e interessanti zone umide d’Europa, protetta da una specifica Convenzione internazionale. La visita all’area, ricadente in territorio di Vernole, e ricca un tempo di paludi e di acquitrini, è consentita con la guida dei volontari del WWF e offre la possibilità di ammirare vari habitat naturali, dalle dune agli stagni salmastri, dai canneti ai boschi di lecci e di pini, fino al sottobosco di mirti, di lentischi e di ginestre, rifugio di numerose specie animali e vegetali e crocevia di transito per alcuni uccelli non stanziali.

VILLAGGI IN PUGLIA